17 Gennaio 2005 Questa testata aderisce all'anso  
Oliviero Di Stefano è stato esonerato dalla Sansovino SANSOVINO, VIA DI STEFANO
di Alessandro Veltroni

La società di Monte San Savino ha deciso di esonerare il tecnico Di Stefano a seguito dell'ultima sconfitta di Imola.

Che la partita di Imola fosse decisiva per il futuro aranciobleù si sapeva benissimo, che la suddetta partita fosse decisiva per le sorti di Mister Oliviero Di Stefano, anche. La sconfitta rimediata da una Sansovino abulica, impaurita, troppo chiusa e incapace di creare veramente occasioni da gol, è costata la panchina all'allenatore arrivato dal Cappiano. Di stafano paga probabilemte errori non del tutto suoi, o meglio paga una concatenazioni di eventi e situazioni che sono la causa scatenante della classifica savinese, che ora è veramente preoccupante.

Ora si cambia. La squadra è momentaneamente affidata a Rinaldo Melzi, preparatore atletico di fatone e compagni, che guiderà la squadra nel delicato recupero di Mercoledì contro la Carrarese.

Impazza già, tuttavia, il toto-allenatore. L'ipotesi più accreditata, e per ora quella più suggestiva, dà come tecnico da affiancare a Melzi un certo Loris Beoni, già timoniere della magica Sansovino che con una splendida scalata risalì dall'inferno della prima categoria fino ad arrivare allo spareggio per la Serie D contro l'Aglianese. La scelta di beoni, oltre che alla dirigenza, piacerebbe anche ai tifosi, che ricordano con affetto l'allenatore.


Nella foto: Oliviero Di Stefano è stato esonerato dalla Sansovino


Stampa l'articolo