Giovedì 11 Marzo 2004  12:09 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 5 Aprile 2020POLITICA Scrivici 
Giovedì 11 Marzo 2004  12:09
LORENZO ZIRRI: LA GIUNTA REGIOBALE ATTACCA...
LORENZO ZIRRI: LA GIUNTA REGIOBALE ATTACCA...


Lorenzo Zirri (F.I.): la Giunta regionale attacca strumentalmente il direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale e con esso l’autonomia della scuola

“La Giunta regionale attacca strumentalmente il Direttore dell’ufficio scolastico regionale per aggredire, nei fatti, l’autonomia della scuola e l’applicazione della Riforma Moratti”. Questo il primo commento del Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Lorenzo Zirri per motivare, a nome di tutto il gruppo, la presentazione di una interrogazione al Presidente della Giunta Martini, in merito agli atti del governo regionale nei confronti dell’ Ufficio scolastico regionale. “Il governo regionale” – continua Zirri – “sembra voler mettere le mani sulla scuola ed è arrivato, a questo scopo, a mettere sotto accusa il Direttore Generale dell’ Ufficio scolastico regionale, tramite una delibera. Si imputa al dirigente una pretesa ‘discontinuità’ con l’azione di programmazione della rete scolastica, là dove proprio il competente Assessorato regionale all’Istruzione sembra aver marcato un distacco dall’Amministrazione Statale, non avendo operato in raccordo con le precise indicazioni espresse dal Ministero dell’Istruzione, in materia di operazioni sulle istituzioni scolastiche statali. Oltre a ciò all’interno di un proprio atto ufficiale la Giunta regionale ha dichiarato di aver concesso l’autonomia alla Scuola Città Pestalozzi, sostenendo che questa sarebbe stata, senza specifiche motivazioni, negata dal direttore dell’Ufficio scolastico regionale, che avrebbe disposto invece la mera aggregazione, in via transitoria, al Circolo Didattico n. 1 di Firenze”. “Considerando che, al contrario di quanto afferma la Giunta” – prosegue il capogruppo azzurro – “l’aggregazione di cui si parla, in luogo della immediata autonomia, non è stata oggetto di alcuna decisione del Direttore dell’Ufficio Scolastico Regionale, né è stata disposta dal medesimo, abbiamo voluto chiedere spiegazioni al Presidente Martini: in gioco sembra esserci l’indipendenza e l’autonomia del servizio scolastico pubblico. Valore non subordinabile a nessun ‘appetito’ politico”. “Gli atti della Giunta” – conclude Zirri – “sembrano essere mossi da un tasso di strumentalità politica inaccettabile, perché tramite essi si attacca un Dirigente scolastico che non ha fatto altro che applicare precise disposizioni ministeriali e di legge. Non vorremmo che tutto questo nasconda il preciso intento di ostacolare o affossare l’applicazione della riforma Moratti fin dal primo momento della sua operatività”.

Comunicato stampa F.I. del 11.03.04

Giovedì 11 Marzo 2004  12:09


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

RILEGGERE LORENZ AL TEMPO DELL'EPIDEMIA

PANDEMIA E CAPITALISMO TERMINALE. LA TRAPPOLA DEL MES

RINGRAZIA UN DOCENTE

IL BUON SENSO CHE VIENE DA PREDAPPIO

CONAD-AUCHAN, SI RIDUCE A 154 IL NUMERO DEI NEGOZI ACQUISITI DAL CONSORZIO DI DETTAGLIANTI

IL CIGNO NERO DELLA GLOBALIZZAZIONE

NAVIGARE NECESSE EST: BUON ANNO!
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati