Martedì 9 Marzo 2004  12:16 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 5 Aprile 2020SPETTACOLI Scrivici 
Martedì 9 Marzo 2004  12:16
Festival Barocco
Festival Barocco
di redazione Viaroma100.net

In scena la sfida lirica che incantò Londra nel '700

Polifemo contro Acis e Galtea. Questa sfida mitologica, giocata nel campo della lirica da due musicisti di grande fama, Nicola Porpora e Georg Friedrich Haendel, animò Londra nel 1700 e tornerà in scena a Bibbiena (Ar) presso il Teatro Dovizi dal 10 al 14 marzo. Grazie ad 'Arcadia in musica'- il festival che, partendo dal Casentino, sta cercando di promuovere la lirica e la cultura barocca italiana - due opere musicali di qualità ma poco note al grande pubblico, torneranno sul palco integre, anche se rivisitate dall'opera del maestro Massimiliano Carraro e di Massimo Gasparon, direttore artistico della manifestazione. "
Il progetto di 'Arcadia in musica' - spiega l'assessore regionale alla cultura, Mariella Zoppi - è ambizioso e dimostra come una bella struttura, ben gestita, anche se periferica, sia capace di pensare in grande e di proporre produzioni a livello europeo. Il fatto che proprio Bibbiena sia stata scelta dall'Istituto italiano di cultura di Parigi per rappresentare la musica barocca del nostro Paese, testimonia il valore del lavoro compiuto fino ad oggi". "La Regione - prosegue l'assessore - è da sempre attenta alle attività dei piccoli teatri. Il progetto regionale 'Sipario aperto' ne raccoglie ormai quasi cento. Si tratta di realtà profondamente diverse ricche di creatività e con l'ambizione di essere centri dinamici e produttori di cultura. La Regione contribuisce al bilancio dei piccoli teatri con finanziamenti specifici. "La professionalità espressa da questi teatri sarà inoltre valorizzata, fin dal prossimo mese di aprile - precisa l'assessore Zoppi - dal nuovo sito web www.cultura.toscana.it: uno spazio telematico riservato a tutte le compagnie di artisti toscani. Una grande vetrina offerta ad attori, musicisti, ballerini. Uno spazio promozionale gratuito che servirà per dare visibilità e creare contatti con produzioni, organizzatori di festival, Comuni, Province, Fondazioni".

Martedì 9 Marzo 2004  12:16



Vedi anche...

Nella rete



Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

RILEGGERE LORENZ AL TEMPO DELL'EPIDEMIA

PANDEMIA E CAPITALISMO TERMINALE. LA TRAPPOLA DEL MES

RINGRAZIA UN DOCENTE

IL BUON SENSO CHE VIENE DA PREDAPPIO

CONAD-AUCHAN, SI RIDUCE A 154 IL NUMERO DEI NEGOZI ACQUISITI DAL CONSORZIO DI DETTAGLIANTI

IL CIGNO NERO DELLA GLOBALIZZAZIONE

NAVIGARE NECESSE EST: BUON ANNO!
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati