Venerdì 5 Marzo 2004  08:24 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 5 Aprile 2020ATTUALITà Scrivici 
Venerdì 5 Marzo 2004  08:24
OTTO MARZO ALL’INSEGNA DELL’ARTE AL FEMMINILE
OTTO MARZO ALL’INSEGNA DELL’ARTE AL FEMMINILE
di alberto sordi

Presentato il ricco calendario di iniziative legate alla festa della donna. "Le politiche di pari opportunità sono trasversali e durano tutto l’anno", afferma l’Assessore Donella Mattesini

Un otto marzo all’insegna della creatività femminile, nell’arte e nel lavoro. E’ questo il filo conduttore delle tante iniziative organizzate da Provincia, Comuni, associazioni e sindacati in occasione della festa della donna, illustrate in una conferenza stampa che si è svolta nella sede delle Pari Opportunità in piazzetta delle Logge del Grano. "Le pari opportunità sono un tema trasversale in tutti gli atti dell’Amministrazione provinciale ed in tutti i giorni dell’anno – spiega l’Assessore provinciale Donella Mattesini. Le iniziative dell’otto marzo servono soprattutto per mostrare, e in qualche modo restituire, alle donne ed agli uomini di questo provincia le tante cose che si fanno nel territorio. E’ un momento di verifica, quindi, ma anche di programmazione con momenti di incontro e di riflessione che si aggiungono a quelli di spettacolo. Le iniziative, infatti, si protrarranno per quasi un mese e si concluderanno il 29 marzo con un incontro sul tela della procreazione assistita. Particolarmente significativa è la scelta che è stata fatta per la giornata dell’otto marzo nella quale, nel corso del pomeriggio e della serata al Teatro della Bicchieraia, ci saranno eventi frutto del lavoro di donne aretine con la presentazione del libro "La donna di carta" di Chiara Menicatti, gli abiti del Carnevale dei Figli di Bocco di Castiglion Fibocchi e, dopo il buffet realizzato dell’associazione Donne Insieme, uno spettacolo teatrale a cura di Simona Ferrini. Voglio ricordare anche l’importante appuntamento di domenica 7 marzo alle 18 a palazzo Barbolani con il concerto ‘parole e musica di donne’ dell’insieme vocale Tourdion di Arezzo", conclude l’Assessore Mattesini. All’organizzazione delle iniziative dell’otto marzo partecipa anche l’ufficio della consigliera provinciale di parità, una figura prevista dalla legge che si occupa in specifico di tematiche relative al lavoro. "Le iniziative promosse ad Arezzo ed in tutto il territorio provinciale in occasione della festa della donna sono anche quest’anno numerose, ricche ed interessanti – afferma la consigliera provinciale di parità Marilena Pietri. A proposito dell’importanza di comunicare di più e meglio fra donne, ho il piacere di annunciare in anteprima la nascita di un nuovo strumento di informazione realizzato dall’ufficio della consigliera di parità e dal centro pari opportunità della Provincia. Si tratta della newsletter ‘Didonne.it’ il cui primo numero viene lanciato proprio in occasione dell’otto marzo. L’obiettivo dell’iniziativa è quello di raggiungere le donne in maniera capillare, mettere in circolo idee, stimolare il confronto e la riflessione su temi di grande interesse e contribuire ad un maggiore coinvolgimento nella vita attiva delle donne alla vita civile, politica e associativa del territorio" conclude Marilena Pietri. Nell’esprimere la sua soddisfazione per il contributo dato da tutte le donne della commissione pari opportunità, dalla istituzioni e dalle associazioni, la Presidente della Commissione provinciale pari opportunità Laura Bottai, il cui mandato scade con la legislatura, si è detta "orgogliosa di aver guidato la commissione e di aver lavorato con le donne che ne hanno fatto parte".

Venerdì 5 Marzo 2004  08:24


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

RILEGGERE LORENZ AL TEMPO DELL'EPIDEMIA

PANDEMIA E CAPITALISMO TERMINALE. LA TRAPPOLA DEL MES

RINGRAZIA UN DOCENTE

IL BUON SENSO CHE VIENE DA PREDAPPIO

CONAD-AUCHAN, SI RIDUCE A 154 IL NUMERO DEI NEGOZI ACQUISITI DAL CONSORZIO DI DETTAGLIANTI

IL CIGNO NERO DELLA GLOBALIZZAZIONE

NAVIGARE NECESSE EST: BUON ANNO!
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati