Sabato 25 Maggio 2019  18:22 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Venerdì 19 Luglio 2019POLITICA Scrivici 
Sabato 25 Maggio 2019  18:22
LE GUARDIE ROSSE
LE GUARDIE ROSSE


GUARDIE ROSSE CONTRO L’EUROPA

ROMA. Guardie rosse in azione a Firenze, Genova, Bologna e persino a Montevarchi (con tanto di sindaci al loro fianco). Perché questa nuova violenza contro Lega e partiti nazionalisti?

Certamente dipende dal revanscismo di una sinistra al lumicino (appena il 20%) che, con spregiudicatezza sta cercando di condizionare i vari Di Maio, Fico, Raggi, Appendino…

Ma vediamo, ripensando agli ultimi 30/35 anni, perché proprio ora si sta scatenando questo antifascismo d’antan, per niente spontaneo anzi totalmente manovrato.

C’era una volta il MSI, poi Berlusconi se lo comprò e lasciò in pasto agli antifascisti quei fascisti del Msi che non vollero essere comprati. Solo che questi fascisti, che non potevano neanche utilizzare il simbolo fascista per eccellenza, cioè la fiamma tricolore che oggi è della Meloni, si dispersero in piccoli partiti, tipo Fiamma Tricolore Forza Nuova ed infine CasaPound.

Troppo piccoli per poter essere accettati e quindi sono stati fatti bersaglio di tutte le peggiori infamie e proibizioni.

Quello che il MSI poteva tranquillamente fare: festeggiare (con Almirante in testa al corteo) il centenario del Duce, fare saluti romani sotto Palazzo Venezia (nel 1992 con Fini in testa al corteo), dichiararsi “fascisti del duemila” (sempre Fini), oggi fa gridare al pericolo solo perché nessuno di questi piccoli partiti vince le elezioni in oltre mezza Italia come il MSI del 1993 (Roma, Napoli, Latina, Benevento, Chieti, Caltanissetta ed in sostanza in tutto il Centrosud senza trascurare alcune zone del Nord a partire da Bolzano…).

Insomma, oggi c’è l’antifascismo solo perché ci sono pochi fascisti e questo insospettisce perché fa pensare all’8 settembre 1943 ed al 25 aprile: cioè quando non ci sono fascisti in giro o sono indeboliti, ecco fiorire il “disinteressato” antifascismo di chi sale sul carro dei vincitori (allora gli alleati occupanti).

Solo che le novelle guardie rosse hanno fatto male i conti perché gli Italiani, che non avevano più il MSI da votare, invece di starsene buoni nel PD e in Forza Italia, hanno cercato nuove case, dopo aver liquidato l’infame ricettacolo di traditori che è stato AN. E quindi, nel 2018, chi si è rafforzato sono stati Lega Fratelli d’Italia insieme all’exploit dei 5 Stelle, guidati da due figli di fascisti (Di Maio e Di Battista) e da un seguace del fascista Auriti come Grillo.

Il ricatto antifascista quindi non stava più funzionando perché Salvini non ha quella complicità con le guardie rosse che avevano il PD e Berlusconi, allora gli antifascisti si sono rivolti a quegli ingenuoni dei 5 Stelle che, senza Grillo, stanno cadendo nel tranello con alla testa gli infelici sindaci di Roma e Torino.

Come sempre le guardie rosse, storicamente finanziate da filantropi tipo i Rothschild i Rockfeller ed i Soros…, si schierano a favore della globalizzazione finanziaria nemica dei popoli e della loro identità, quella identità che il mondialismo vuole distruggere prima che riprenda vigore. Ed è per questo che sono state artificiosamente rafforzate e scagliate contro chi sta tentando di resistere all’Europa delle Banche e dell’immigrazione di massa.

È questa lotta dei popoli che oggi dobbiamo sostenere, però con un forte distinguo: non è la tradizione giudaico-cristiana che ci salverà perché questa è una contaminazione che viene dal vicino oriente e che ha contribuito alla perdita della nostra dignità di europei.

Noi veniamo dalla Grecia (e dall’Etruria), noi veniamo da Roma! Europa è un mito greco. Cosa c’entrano le leggende ebraiche e cristiane con le nostre radici? Tantomeno quelle islamiche, ovviamente.

Sabato 25 Maggio 2019  18:22


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

RIVOLUZIONE FRANCESE CCXXX°

LE GUARDIE ROSSE

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

LE PIAZZE COLORATE E POLITICAMENTE CORRETTE

NON SONO DIRITTI

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati