Sabato 2 Giugno 2018  22:08 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Lunedì 20 Agosto 2018PASSEGGIANDO Scrivici 
Sabato 2 Giugno 2018  22:08
ANTICHI MESTIERI A RADICOFANI
ANTICHI MESTIERI A RADICOFANI


RADICOFANI (SIENA) - La diciassettesima edizione della Festa degli antichi mestieri è in svolgimento fino a domenica 3 giugno. La manifestazione, che celebra il lavoro artigianale e mezzadrile, è organizzata dalla proloco con la collaborazione del Comune, dei volontari del Centro Auser, delle contrade, di Radicofani Motorsport e delle attività commerciali. Previsto, il 2 giugno, anche il passaggio della “Tuscany Long Trail, massacrante manifestazione ciclistica di 600 chilometri, cui partecipano seicento ciclisti di 35 nazionalità differenti utilizzando mountain bike da 29 pollici o le gravel. La partenza sarà da Piazza Mercurio a Massa mentre l’arrivo sarà a Capalbio, passando per Lucca, Vinci, Firenze, Pienza e, appunto, Radicofani. Già dalla sera di venerdì 1 giugno (ore 20,00) gli stand gastronomici al coperto sono stati aperti al pubblico, al parco La Pista di Radicofani, con i menù della tradizione contadina toscana, e in particolare, la specialità locale: i cazzagnoli (una sorta di pici ma in versione locale). La mattina del 2 giugno (ore 10) sarà la tradizionale sfilata delle vecchie macchine agricole ad aprire la festa che proseguirà nel pomeriggio con la storica rievocazione della trebbiatura con macchina d’epoca e accimatura del pagliaio (dalle ore 15,30). Quindi (alle ore 19) la riapertura degli stand per la cena con i piatti locali porterà alla conclusione della giornata. Analogo il programma per domenica 3 giugno, con la sola variante dello “sdigiuno contadino” al mattino (ore 10). Durante tutte le giornate di sabato e domenica saranno di scena nel suggestivo borgo di Radicofani le antiche macchine agricole, i fabbri, i falegnami, i calzolai, le lavandaie, le ricamatrici, gli armaioli. Le cantine e le botteghe artigiane saranno aperte per le degustazioni e le dimostrazioni. Ad animare le vie del paese sarà anche l’associazione Antichi Mestieri di Equi Terme, che già da qualche anno è coinvolta dalla Proloco, partecipando con entusiasmo all’evento. Radicofani sarà completamente avvolta dall’atmosfera del passato. Usi e le tradizioni popolari del luogo rivivranno nel borgo e nei suoi abitanti. Il sindaco Fabbrizzi sottolinea “lo straordinario successo delle passate edizioni è la chiara dimostrazione di un risultato raggiunto attraverso la forte collaborazione di tutte le associazioni e quindi, di tutta la popolazione che con grande volontà si muove per organizzare e per la buona riuscita della festa”.

Sabato 2 Giugno 2018  22:08


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

IL 25LUGLISMO

DALLA CARTA DEL LAVORO AL CAPORALATO

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

LE PIAZZE COLORATE E POLITICAMENTE CORRETTE

LEGGE MANCINO LEGGE CRIMINALE

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati