Mercoledì 16 Agosto 2017  23:17 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Venerdì 22 Settembre 2017PASSEGGIANDO Scrivici 
Mercoledì 16 Agosto 2017  23:17
GIOSTRA DEL SARACINO A SARTEANO
GIOSTRA DEL SARACINO A SARTEANO


Avvincente Giostra del Saracino, decisa all’ultima stoccata.
San Bartolomeo trionfa ancora con Rossi
Terza vittoria di fila per Claudio Rossi, per la contrada bianco-viola

SARTEANO (SIENA) – Al termine di un appassionante duello, Claudio Rossi ottiene il terzo trionfo consecutivo nella Giostra del Saracino di mezz’agosto, a Sarteano, per la stessa contrada: San Bartolomeo. La gara è stata avvincente, sotto un sole torrido: alla quinta e ultima stoccata, c’erano due contrade appaiate con tre centri. Restava il colpo decisivo, ma solo Rossi ha avuto la freddezza coglierlo.

Niente da fare per Giacomo Perugini di Santissima Trinità, che si è dovuto accontentare (con onore) della seconda piazza, bloccato sulle tre stoccate su cinque. A seguire le altre contrade che erano già fuori gioco all’ultimo giro: San Martino (Fabio Tamagnini) e San Lorenzo (Angelo Maria Pippi) hanno fallito anche l’ultimo colpo e sono rimaste ferme a due stoccate, Sant’Andrea (Francesco Perugini), ha colto un solo anello. Al vincitore, e ai dirigenti della contrada, il sindaco Francesco Landi e il presidente dell’associazione giostra Sergio Cappelletti hanno consegnato un drappellone molto apprezzato, dipinto da Marta Burchielli.

L’entusiasmo dei vincitori ha chiuso una giornata intensa, come sempre coinvolgente, tra colori, suoni, passioni. La Giostra è iniziata nel pomeriggio (ore 18), ma è stata preceduta dal consueto corteo storico per le vie cittadine. Infine (ore 18) la gara vera e propria, secondo lo schema classico con il buratto rotante che ha le sembianze di un Saraceno. Sullo scudo, il bersaglio da colpire: un disco di appena 6 centimetri di diametro all’interno.

Quella di Sarteano è una giostra molto antica, interrotta e ripresa più volte: in pratica, una passione capace di rinnovarsi fino a coinvolgere in maniera profonda tutti i sarteanesi. Ma si tratta solo di una delle tante feste che rendono questa piccola comunità molto attiva. Non a caso il Comune ha coniato il marchio “Sartreano Living”. E subito, incalzano appuntamenti di prestigio, come Sarteano Jazz&Blues, a partire da venerdì 18 agosto.

SIMONE MARRUCCI / Origo

tel. 348 900 20 57

Mercoledì 16 Agosto 2017  23:17


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

COLOMBO: LA STORIA NON SI CANCELLA

10 SETTEMBRE 1943: ISERNIA DISTRUTTA

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

TORNA IN CITTA’ L’UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE

PREMIO SAVERIO TUTINO

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati