Domenica 12 Marzo 2017  12:54 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Sabato 27 Maggio 2017ATTUALITà Scrivici 
Domenica 12 Marzo 2017  12:54
COMITATO SALUTE CASENTINESE
COMITATO SALUTE CASENTINESE


Bibbiena(Ar). Durante la trasmissione Caffè Bollente andata in onda il 23 febbraio scorso siamo riusciti ad avere un confronto diretto con il Presidente della Commissione Sanità Toscana, Scaramelli, permettendoci non solo di portare il caso Casentinese alla sua attenzione ma permettendoci di avallare una proposta in merito alla salvaguardia di tutti quei distretti con un basso numero di abitanti, ma che in corrispondenza della densità abitativa da normativa nazionale e allo stesso tempo regionale, dovrebbero vantare un carattere di eccezionalità, come da comma 1 art 91 l.r. 84\15.

Carattere di eccezionalità in contrasto con un criterio normativo stabilito alla lettera b comma 4 dell’art 5, PdL 154, l.r. 40\05 che prevedeva 50.000 abitanti come numero minimo di abitanti per zona distretto, il Casentino conta 36.000 abitanti, circa. Il Casentino non raggiungendo il limite minimo di abitanti sarebbe stato ( prima o poi, più prima che poi) accorpato, ma inseguito alla trasmissione e grazie alla preziosa collaborazione di Marco Casucci, Consigliere Regionale nonché Consigliere di maggioranza al Comune di Arezzo, siamo riusciti su emendamento della Lega a far abrogare il numero legale di 50.000 abitanti, raggiungendo un altro importante traguardo non solo per il Casentino ma per tutte le zone disagiate della nostra Toscana.

IL Raggiungimento di tali risultati sono il motivo per cui il Comitato Salute Casentinese ha deciso che non si arresterà ma continuerà nel contrastare lo smantellamento della Sanità Pubblica in Casentino, a vantaggio di un improbabile e inproponibile servizio di sanità privata in Toscana nonché in tutta Italia.

Quest'ultimo poi, sarebbe unicamente a vantaggio di chi lo propone e di pochi che se lo potranno permettere, non certo a favore della maggioranza della popolazione. A presto nuovi aggiornamenti.

Dott.ssa Carlotta Balzani - Presidente C.S.C.

Domenica 12 Marzo 2017  12:54


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

I 90 ANNI DELLA MENCI

PREMIO BARBIELLINI AMIDEI

RINGRAZIA UN DOCENTE

AUGURI PER L'UNIONE

TORNA IN CITTA’ L’UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE

UN'OPERA DI TANCREDI PARMEGGIANI A CORTONA

IN DISCOTECA CON IL SINDACO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati