Martedì 7 Febbraio 2017  22:43 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Lunedì 26 Giugno 2017CULTURA Scrivici 
Martedì 7 Febbraio 2017  22:43
A PRATO LEZIONI DI CULTURA POLITICA
A PRATO LEZIONI DI CULTURA POLITICA


PRATO.Stato e Repubblica fra laicismo e democrazia al centro del nuovo seminario di cultura politica in programma venerdì 10 febbraio a Palazzo Pretorio con gli storici Aldo A. Mola e Michele Marchi

L’appuntamento fa parte della rassegna “Parole senza idee, idee senza parole. Il pensiero e la politica tra Otto e Novecento” promossa insieme a Comune e Pin

Prato, 7 febbraio 2017 – Una riflessione sulla laicità dello Stato anche alla luce dei Patti Lateranensi, siglati l’11 febbraio del 1929 e acquisiti nell’articolo 7 della Costituzione italiana, è al centro dell’appuntamento Stato e Repubblica fra laicismo e democrazia venerdì 10 febbraio (ore 17) a Palazzo Pretorio. Si tratta del secondo incontro della rassegna Parole senza idee, idee senza parole. Il pensiero e la politica tra Otto e Novecento a cura di Federico Lucarini, docente di Storia delle istituzioni politiche dell’Università del Salento e membro del comitato scientifico di Palazzo Pretorio

Protagonisti del seminario sono lo storico e saggista Aldo Alessandro Mola, docente dell’Università Libera di Bruxelles e Michele Marchi, docente di storia contemporanea dell’Università di Bologna. La laicità dello Stato era contenuta nello Statuto albertino del 1848. Essa venne incrinata, ma non sovvertita nei suoi fondamenti, dalla “Conciliazione” del 1929: i Patti Lateranensi, acquisiti nella Costituzione e modificabili per intesa tra le parti contraenti, senza procedimento di revisione della Carta. Partendo da queste considerazioni l’incontro indagherà sulle motivazioni di questa scelta e sui suoi effetti.

Il ciclo di seminari di cultura politica Parole senza idee, idee senza parole. Il pensiero e la politica tra Otto e Novecento, promosso con la collaborazione di Comune di Prato e di Pin – Polo universitario pratese, che approfondisce la conoscenza del presente partendo dalle riflessioni della storia passata conta complessivamente sette appuntamenti, fra gennaio e aprile. Fra i relatori un parterre di intellettuali, storici e docenti di università italiane e straniere a partire da Marco Tarchi, Giacomo Marramao, Giuseppe Vacca e Diego Fusaro insieme a molti altri. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero. Il prossimo incontro è previsto per venerdì 24 febbraio ore 17 (sempre a Palazzo Pretorio), con Alessandro Bianchi e Giovanni Orsina sul tema Il liberalismo europeo tra il dopoguerra e il crollo del muro.

Francesca Tassi

Ufficio Stampa Museo di Palazzo Pretorio | Società Cooperativa Culture

Tel. 328 7253586

Piazza del Comune 59100 Prato

Martedì 7 Febbraio 2017  22:43


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

CASENTINO: CAPOLAVORI A TAVOLA

IL CHIANTI CLASSICO SI AFFACCIA SUL RENO

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

TORNA IN CITTA’ L’UFFICIO DEL GIUDICE DI PACE

BUONGIORNO CERAMICA

IN DISCOTECA CON IL SINDACO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati