Sabato 26 Settembre 2015  08:31 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Mercoledì 3 Giugno 2020CULTURA Scrivici 
Sabato 26 Settembre 2015  08:31
AL PIONTA MASTER SU INTERNAZIONALIZZAZIONE
AL PIONTA MASTER SU INTERNAZIONALIZZAZIONE


Arezzo. Inaugurato il nuovo master universitario sull’internazionalizzazione delle imprese

Il presidente di Confindustria Andrea Fabianelli: "E’ necessario investire sulla formazione dei nostri manager affinché le aziende possano competere nei mercati esteri”

Inaugurato stamani ad Arezzo, nel campus del Pionta, il nuovo master sullo Sviluppo e l’internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, organizzato dal Dipartimento dell’Università di Siena con il sostegno del consorzio Polo universitario aretino. Sono 18 gli iscritti al corso, tra laureati e professionisti, provenienti per la maggior parte da Arezzo ma anche da altre province toscane.

All’apertura del master sono intervenuti la direttrice del Dipartimento universitario Loretta Fabbri, il direttore del corso Roberto Venuti, il presidente di Confindustria Toscana Sud Andrea Fabianelli, il presidente e il coordinatore della attività di formazione del consorzio Polo universitario, Luigi Biggeri e Francesco Simonetti, e la professoressa Maria Pia Maraghini.

“E’ un corso professionalizzante”, ha detto il direttore Roberto Venuti, “che vuole fornire competenze trasversali nelle aree economico-giuridica, della formazione, dell’internazionalizzazione e delle lingue, con uno specifico percorso finalizzato alla preparazione per le certificazioni internazionali Cambridge Business English. Camera di Commercio e Confindustria nei mesi scorsi avevano manifestato l’interesse per figure professionali capaci di confrontarsi con la diversità culturale e la pluralità di norme, valori e stili di vita dell’economia globalizzata”, ha aggiunto il professor Venuti. Nel corso verranno quindi approfonditi temi legati alla realtà di aree geografiche particolarmente significative sotto il profilo delle opportunità di mercato, come Cina, Russia, Paesi Arabi, Stati Uniti, Germania”.

“E’ necessario investire sulla formazione dei nostri manager – ha detto il presidente di Confindustria Toscana sud e vicepresidente della Camera di Commercio di Arezzo Andrea Fabianelli – affinché le aziende possano competere nei mercati internazionali. Per questo abbiamo deciso di sostenere questo master così innovativo nei contenuti che propone”.

Il corso, della durata di un anno, oltre alle lezioni in aula (venerdì pomeriggio e il sabato mattina) dei docenti universitari, prevede seminari e incontri con imprenditori e professionisti, per presentare i progetti di stage presso imprese, enti ed organizzazioni. Tutti i partecipanti avranno infatti l’opportunità di svolgere un periodo di tirocinio in vari ambiti: uffici export, marketing internazionale, relazioni con clienti e fornitori esteri, relazioni con unità delocalizzate, promozione di prodotti e servizi destinati all’estero, servizi bancari e per le esportazioni, fiere e congressi.

Sabato 26 Settembre 2015  08:31


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

A 75 ANNI DALLE INFAMIE

COSA C’È DA RICORDARE

RINGRAZIA UN DOCENTE

IL BUON SENSO CHE VIENE DA PREDAPPIO

CONAD-AUCHAN, SI RIDUCE A 154 IL NUMERO DEI NEGOZI ACQUISITI DAL CONSORZIO DI DETTAGLIANTI

FINIS EUROPAE

NAVIGARE NECESSE EST: BUON ANNO!
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati