Venerdì 20 Marzo 2015  18:24 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 16 Giugno 2019POLITICA Scrivici 
Dresda 1945 Venerdì 20 Marzo 2015  18:24
CHI ERANO I BARBARI NEL 1945 ?
CHI ERANO I BARBARI NEL 1945 ?


Persino Obama ha ammesso che non era Saddam il pericolo, ma, anzi, i nemici di Saddam ed ex alleati degli Usa sono ora i terroristi dell'Isis. Si ripete il quadro mondiale del 1945, in cui i buoni distruggevano città intere, come Dresda Hiroshima e Nagasaki e, poi, si lamentavano se i loro migliori alleati, tipo i russi i cinesi gli slavi di Tito, mostravano quello che erano, cioè criminali in guerra ed in pace. Del resto i loro maestri nel massacrare gli Europei erano stati Winston Churchill e Roosevelt. I loro eredi, tipo Bush, oggi ci regalano l'Isis ed Obama (sarà sincero?) è costretto all'autocritica. Ricordiamoci intanto cosa succedeva nella civilissima Europa nel 1945. Ce lo ricorda Salvatore Santoru. Le yazide di allora erano le donne tedesche. Ellezeta

Berlino e Dresda 1945. Erano stupri etnici, femminicidi e volontà genocida. Una che non condanneranno mai.

Negli ultimi mesi della Seconda Guerra Mondiale, oltre ai tremendi bombardamenti che distrussero diverse città tra cui Dresda, la Germania fu anche vittima di una spietata politica di femminicidio portata avanti dalle truppe d'occupazione sovietiche ed angloamericane, e solo negli ultimi anni tutto ciò sta venendo allo scoperto anche ufficialmente.

Tale politica femminicida portò allo stupro e all'uccisione di quasi 3 milioni di donne tedesche, considerate un mero "bottino di guerra" da parte dei carnefici, e ritenute "colpevoli" e meritorie di tali crimini, in quanto donne e tedesche.

Una delle testimonianze più note di tali atrocità è il "diario di Marta Hillers", che dopo la fine della guerra divenne anche un libro dal titolo "Una donna a Berlino", da cui è nato recentemente il film "Anonyma" che racconta lo stupro di massa perpetrato dai sovietici nella Berlino occupata.

Da segnalare che recentemente la storica e giornalista del quotidiano di centrosinistra "Die Zeit" Miriam Gebhardt ha pubblicato anche un libro,"When Soldier Came", che parla della politica femminicida portata avanti dagli angloamericani.

Nel 2014 è uscito anche "Hellstorm", un libro di Thomas Gooldrich, da cui è nato anche un documentario, di cui nel video sono presenti alcuni spezzoni.

Da "Informazione Consapevole" di Salvatore Santoru

Venerdì 20 Marzo 2015  18:24


Nella foto: Dresda 1945


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

ROMA OCCUPATA

LE GUARDIE ROSSE

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

LE PIAZZE COLORATE E POLITICAMENTE CORRETTE

NON SONO DIRITTI

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati