Domenica 27 Maggio 2012  09:10 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 23 Febbraio 2020ATTUALITà Scrivici 
Domenica 27 Maggio 2012  09:10
BADIA TEDALDA: DIGITALE TERRESTRE IN ARRIVO E IMPOSTA IMU AL MINIMO
BADIA TEDALDA: DIGITALE TERRESTRE IN ARRIVO E IMPOSTA IMU AL MINIMO


Presto nelle aree disagiate arriva il digitale terrestre. Imposta IMU al minimo e lavori sulla piazza centrale.

BADIA TEDALDA (AREZZO) – Finalmente arriva il digitale terrestre, in quella parte di paese dove per mesi non arrivava il segnale - così chiarisce: Fabrizio Giovannini, Sindaco del Comune montano. Il segnale qui non giunge, in alcune aree è molto basso, si infrange contro le montagne, essendo veicolato da ripetitori terrestri non perfettamente aggiornati alla ricezione. Purtroppo questo ha creato dei grossi problemi al passaggio alla tv digitale, molte famiglie sono rimaste al buio facendo i conti con lo switch off.

L’Amministrazione comunale, fin da subito si è attivata alla caccia di nuovi fondi per la costruzione del nuovo ripetitore, ma Provincia e Regione strette dai paletti del patto di stabilità hanno avuto grosse difficoltà nell’erogazione dei contributi.

Alla fine tutto procede secondo i programmi, un progetto del Comune, di circa 20000 euro permette entro l’estate di riaccendere i televisori. Certo che in questa fase non sono mancati i problemi, e i contrattempi, in un primo momento si era pensato di collocare l’apparecchiatura a Montebotolino, un punto vantaggioso per la ricezione che per la trasmissione di segnale.

Nel procedere alla sistemazione dell’impianto, in questa nuova area, sono emerse delle grosse difficoltà, il lavoro richiedeva tempi lunghi addirittura mesi, allora per fare velocemente si è tornati a valutare il vecchio progetto con la sistemazione in località Serrette. In quell’area per anni ha funzionato il vecchio ripetitore analogico. Certo- continua: Fabrizio i vantaggi sono un po’ inferiori rispetto a Montebotolino, però i segnali ci sono e rispetto al passato basta potenziarli per accedere a più contenuti. Il punto forte del tecnologico è il miglioramento dell’immagine video, ma nello stesso tempo crea delle difficoltà perché costringe ai proprietari televisivi a comprare un decoder o cambiare il proprio apparecchio. Quando andremo ad accendere l’impianto, forse ci sarà qualche perdita temporanea di alcuni canali, ma con il passare del tempo sarà tutto sistemato nel migliore dei modi.

Purtroppo ci sono molte categorie, specie tra gli anziani, che non sono in grado di provvedere alla sintonizzazione dei loro televisori, per venire incontro a questa richiesta il comune ha messo a disposizione un tecnico competente, basta chiamarlo e lui farà tutto il possibile per riattivare la televisione. Insomma –conclude il Sindaco della tecnologia: Giovannini, oggi assistiamo a una giungla per il cittadino distratto, per guardare la televisione digitale non basta più sedersi in poltrona e schiacciare un tasto del telecomando, ci vuole molto di più.

IMPOSTA FISCALE IMU E PROGRAMMAZIONE DEI LAVORI

BADIA TEDALDA – Nell’illustrare le scelte Amministrative il Sindaco: Fabrizio Giovannini spiega che la stessa Amministrazione intende applicare al minimo la nuova imposta fiscale I.M.U, inoltre ricorda che il Comune è tra i pochi a non avere applicato l’addizionale IRPEF. Per fare fronte ai recenti danni causati dall’emergenza neve, il comune ha attivato uno speciale intervento straordinario, in breve tempo sarà restaurato il tetto del centro anziani danneggiato delle abbondanti nevicate e la struttura metallica del palazzetto polivalente, conosciuta dai cittadini come il pallone, usata dalla protezione civile nel periodo dell’emergenza invernale.

Con le poche risorse che ci sono a disposizione si cercherà di portare a casa i migliori risultati. Nel capoluogo è previsto la pavimentazione della storica piazza dei Tedaldi. Per le frazioni, cercheremo di intervenire nelle opere più urgenti. Per Pratieghi e Caprile, sarà rafforzato l’illuminazione pubblica e la sistemazione del tetto della scuola elementare. Nella frazione di Fresciano saranno restaurate le famose colonnine, e sarà rafforzata l’illuminazione della piazza centrale.

Investimenti comunali in località: Monterano, con sistemazione del centro vacanze Piscina Nera. Un intervento urgente è la sistemazione della strada che attraversa il ponte “Otto Martiri”, dove verranno sostituiti ringhiere e parapetti. Qualche problema nasce dalla gestione del mattatoio comprensoriale – conclude l’Assessore al Demanio con delega all’Agricoltura dell’Unione dei Comuni: Fabrizio Giovannini, l’augurio è che tutti i Sindaci della Valtiberina faccino la loro parte a dare una mano per metterlo in preparazione la struttura appena nata.

Francesco Crociani

Foto: Fabrizio Giovannini

Domenica 27 Maggio 2012  09:10


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

LA FIORENTINA NON È UNA .........

86 ANNI FA A PARIGI

RINGRAZIA UN DOCENTE

IL BUON SENSO CHE VIENE DA PREDAPPIO

CONAD-AUCHAN, SI RIDUCE A 154 IL NUMERO DEI NEGOZI ACQUISITI DAL CONSORZIO DI DETTAGLIANTI

L OLOCAUSTO DI DRESDA

NAVIGARE NECESSE EST: BUON ANNO!
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati