Martedì 17 Febbraio 2004  10:48 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 23 Febbraio 2020ECONOMIA Scrivici 
Martedì 17 Febbraio 2004  10:48
APPELLO DELLA FEDERCONSUMATORI
APPELLO DELLA FEDERCONSUMATORI
di alberto sordi

Il Monte dei Paschi, la Cassa di Risparmio di Firenze, le varie Casse di risparmio della nostra regione, continuano nel rimanere mute e sorde, a differenza di altre banche di livello nazionale, le Banche Toscane non si fanno sentine, non si incontrano con le Associazioni dei consumatori, eppure, anch’esse hanno venduto di tutto: 4You, Bond Argentina, Obbligazioni Cirio e Parmalat.

Il Monte dei Paschi, la Cassa di Risparmio di Firenze, le varie Casse di risparmio della nostra regione, continuano nel rimanere mute e sorde, a differenza di altre banche di livello nazionale, le Banche Toscane non si fanno sentine, non si incontrano con le Associazioni dei consumatori, eppure, anch’esse hanno venduto di tutto: 4You, Bond Argentina, Obbligazioni Cirio e Parmalat. Alcune di esse, come la Cassa di Risparmio di Firenze, si sono particolarmente distinte nella vendita di Obbligazioni Cirio, vendita che, a parere nostro, è una vendita illegale in quanto tali obbligazioni erano state emesse solo esclusivamente per risparmiatori professionisti. Alle Istituzioni regionali, ai Sindaci della Toscana, ai partiti politici rivolgiamo il nostro appello affinché, da ogni Consiglio Comunale, da ogni consesso istituzionale parta una pressante richiesta ai Consigli di Amministrazione delle Banche Toscane affinché aprano un confronto vero con le associazioni dei consumatori per risarcire tutti quei casi di risparmiatori, e sono tanti, che si erano affidati, con fiducia, alla loro banca, perdendo tutto, per evidente responsabilità della banca stessa. ( per i risparmiatori i soldi persi sono tanti ma giustamente il Governatore della Banca d’Italia Fazio, nella recente audizione parlamentare ha ricordato per le Bnche sono “4 soldi”). Un ruolo, può essere esercitando, intervenendo anche sui gruppi parlamentari, affinché sia modificato il Disegno di legge che, come Federconsumatori e Associazioni dell’Intesa critichiamo aspramente. Si tratta, a parere nostro, di una disposizione pericolosa perché potrebbe bloccare sia le cause in corso, che quelle future, condizionandole all’avvenuta sanzione da parte dell’Autorità, allungando enormemente i tempi a discapito dei risparmiatori. Nell’art. 43, manca invece un sistema di pubblicità e di informazione seppur minima delle società contro le quali sono stati adottati provvedimenti. Sarebbe stato giusto, invece, assicurare trasparenza ai risparmiatori, in modo da permettere loro di distinguere le società affidabili da quelle meno sicure. Appare evidente che i consumatori sono ancora un soggetto contrattualmente debole nei confronti delle banche. Se i consumatori vogliono tutelare i loro diritti devono ricorrere alla Magistratura (la Federconsumatori Toscana ne ha già oltre trecento pronte di cui circa 120 solo a Firenze) sapendo che i tempi della Magistratura solo lunghi e le spese consistenti. Federconsumatori Toscana, ha messo a disposizione di tutti risparmiatori traditi un efficiente servizio che si avvale, in Toscana, di oltre 35 legali. L’invito che rivolgiamo è: risparmiatori unitevi, organizzatevi nel Comitato risparmiatori costituito in Via Nazionale 17, La Costituzione garantisce il risparmio, facciamo valere il diritto al risarcimento, insieme è possibile. Romeo Romei Segretario Federconsumatori Toscana

Martedì 17 Febbraio 2004  10:48


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

LA FIORENTINA NON È UNA .........

86 ANNI FA A PARIGI

RINGRAZIA UN DOCENTE

IL BUON SENSO CHE VIENE DA PREDAPPIO

CONAD-AUCHAN, SI RIDUCE A 154 IL NUMERO DEI NEGOZI ACQUISITI DAL CONSORZIO DI DETTAGLIANTI

L OLOCAUSTO DI DRESDA

NAVIGARE NECESSE EST: BUON ANNO!
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati