Venerdì 25 Settembre 2009  10:12 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Mercoledì 22 Maggio 2019POLITICA Scrivici 
Venerdì 25 Settembre 2009  10:12
CONSIGLIO PROVINCIALE: APPROVATO L'ASSESTAMENTO DI BILANCIO
CONSIGLIO PROVINCIALE: APPROVATO L'ASSESTAMENTO DI BILANCIO


AREZZO- Approvata dal consiglio provinciale la relazione sullo stato di attuazione dei programmi 2009 e quella sugli equilibri di bilancio, illustrata dal Presidente Roberto Vasai e dall'Assessore al bilancio Piero Ducci.

Il Presidente Vasai ha sottolineato la forte specificità di quest'atto nell'anno in corso: "è infatti una sorta di ponte fra due mandati amministrativi e rappresenta un'occasione per fare il punto e per garantire l'ideale continuazione del lavoro svolto in questi anni". Nel suo intervento in consiglio il Presidente della Provincia si è soffermato soprattutto sulle iniziative svolte dall'Amministrazione provinciale per fronteggiare la crisi economica, a partire dalla costituzione di una task force e di una sportello anticrisi.

"Dopo il monitoraggio sugli effetti della crisi dei primi mesi dell'anno, abbiamo poi operato attraverso l'accellerazione delle procedure per dare avvio ai lavori programmati, un protocollo di intesa con le banche sugli anticipi del credito, l'accordo con Camera di Commercio e Comune di Arezzo per l'accesso al credito delle imprese, un fondo destinato ai lavoratori in condizioni di disagio del quale hanno usufruito 367 lavoratori, il microcredito con 50 richieste presentate e evase per 168.000 euro, i contributi alle aziende che hanno effettuato assunzioni con 49 lavoratori assunti a tempo indeterminato e 6 con contratti a termine, il contributo al fondo regionale per il sostegno ai lavoratori esclusi dagli ammortizzatori sociali, il coordinamento con tutti i Comuni per assistere chi ha perso il lavoro, l'incubatore di impresa di Cavriglia per il quale sono già 22 le domande presentate, l'ampliamento del Centro Affari, la realizzazione, sempre nell'ambito del nuovo Centro Affari, di un "Innovation building" da destinare ai servizi alle imprese.

Voglio inoltre sottolineare un progetto particolarmente significativo appena giunto a compimento, la ricostruzione della cittadella scolastica di San Demetrio ne' Vestini, per il quale siamo stati capofila. Tutto questo è stato fatto senza mai rinunciare al rigore che caratterizza i bilanci dell'ente", ha concluso Vasai L'Assessore Piero Ducci: si è invece soffermato sugli aspetti contabili del bilancio e sul suo equilibrio.

Sul piano degli investimenti la Provincia è impegnata in interventi consistenti e in questa ottica subiamo le conseguenze della normativa nazionale che condiziona fortemente il nostro lavoro. Pur con un bilancio sano e con liquidità consistenti abbiamo difficoltà ad eseguire i pagamenti alle imprese aggiudicatarie degli appalti a causa del patto di stabilità.

L'avanzo di amministrazione che abbiamo avuto è di oltre 5 milioni di euro, destinati per l'80% a spese di investimento che hanno maggiori ricadute sul territorio. Le spese correnti sono sotto controllo, e ad esse infatti dedichiamo meno del 5% dell'avanzo, mentre il 15% è destinato all'estinzione anticipata dei mutui per contenere l'indebitamento ed estinguere quelli a tassi non più di mercato".

Il primo intervento nel dibattito è stato del capogruppo dell'Udc Simon Pietro Palazzo: "prendiamo atto dell'equilibrio di bilancio e dell'oculatezza sulle spese correnti, che riteniamo comunque sia da aumentare, ma ovviamente esprimiamo un voto contrario su un atto che ha una evidente valenza politica come tutte le manovre di bilancio, mentre siamo d'accordo con l'estinzione anticipata dei mutui".

Il consigliere del PdL Vittorio Mazzoni ha annunciato il suo voto contrario. "La relazione del Presidente è ricca di buone intenzioni ma povera di fatti concreti. Pochi infatti sono i progetti terminati, e questo è lontano dal nostro modo di vedere una buona amministrazione. Rimarco in negativo il fatto che sono solo due gli interventi di adeguamento delle scuole contro il rischio sismico".

Per il capogruppo di Rc-Pdci Alfio Nicotra: "la ricognizione fatta dal Presidente della Provincia è di grande rilievo e contiene non solo buone intenzioni ma cose fatte. Sono scelte che nella passata legislatura abbiamo condiviso e che rivendichiamo al di là dell'attuale collocazione in quest'aula. In questa fase però siamo chiamati a fare quello che ci hanno indicato gli elettori, e non siamo in grado quindi di sostenere questa operazione di bilancio sulla quale annuncio il voto contrario del mio gruppo". E' poi intervenuto l'Assessore Antonio Perferi che ha sottolineato come le leggi attuali trattino nello stesso modo gli enti virtuosi e quelli non virtuosi.

"Questo è un vero e proprio paradosso", ha affermato Perferi, mentre il consigliere del Pd Mauro Cantelli ha espresso il suo pieno consenso con la manovra di bilancio illustrata dall'Assessore Ducci ed ha affermato che "sul piano politico la maggioranza non deve considerare l'opposizione di centro destra e quella di Rifondazione comunista sullo stesso piano".

La votazione ha visto poi approvati gli atti di bilancio con 18 voti favorevoli e 8 contrari e quella sull'estinzione anticipata dei mutui con 18 voti a favore, 2 contrari e 6 astenuti. In precedenza il consiglio, che ha aperto i suoi lavori con un minuto di silenzio per commemorare le vittime dell'attentato a Kabul nel quale hanno perso la vita sei militari italiani, aveva approvato il piano dei servizi di sviluppo agricolo e rurale della Provincia di Arezzo con l'astensione dei gruppi di opposizione.

Venerdì 25 Settembre 2009  10:12


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

INGENUO DI MAIO

IL RAZZISMO DEGLI ANTIRAZZISTI

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

LE PIAZZE COLORATE E POLITICAMENTE CORRETTE

NON SONO DIRITTI

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati