Martedì 25 Marzo 2008  23:05 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Domenica 18 Novembre 2018ATTUALITà Scrivici 
FERDINANDO DUCA DI CASTRO Martedì 25 Marzo 2008  23:05
LA MORTE DI FERDINANDO DI BORBONE
LA MORTE DI FERDINANDO DI BORBONE


Era il legittimo erede del Regno delle Due Sicilie. Un regno bistrattato un tempo ma, oggi, forse un po' rimpianto visto lo stato del nostro Sud e le figuracce dei Savoia. Ellezeta

Napoli - Pronipote di Francesco II, Capo della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie IX Gran Maestro dell’Insigne Ordine di San Gennaro, VIII Gran Maestro del Real Ordine di San Ferdinando e del Merito, LIII Gran Maestro del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio, VIII Gran Maestro del Real Ordine Militare di San Giorgio della Riunione, VII Gran Maestro del Real Ordine di Francesco I.

Come discendente diretto e successore (de jure avrebbe avuto il nome di Ferdinando IV) dei Sovrani che regnarono fino al 1861 sul Regno delle Due Sicilie, a lui sarebbero spettati anche i titoli di Re di Gerusalemme ecc., Duca di Parma, Piacenza e Castro, Gran Principe ereditario di Toscana.

Nato a Podzameze (Polonia) il 28 maggio 1926, da S.A.R. il Principe Ranieri Maria di Borbone delle Due Sicilie e da S.A.R. la Principessa Maria Carolina nata di Saryusz de Zamosc-Zamoyska. Alla morte del padre, il 13 gennaio 1973, successe a questi nella titolarità di Capo della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie e del Gran Magistero degli Ordini Dinastici. Il padre a sua volta era succeduto al fratello S.A.R. il Principe Ferdinando Pio nel 1960, che morì senza lasciare eredi. Ferdinando Pio era figlio primogenito di S.A.R. il Principe Alfonso di Borbone delle Due Sicilie, Conte di Caserta, fratello quest’ultimo di Francesco II, ultimo Sovrano delle Due Sicilie.

Sposò a Giès (Francia) il 29 luglio 1949 Chantal dei Conti di Chevron-Villette, morta a Parigi il 24 maggio 2005, all’età di 80 anni.

Dal matrimonio sono nati tre figli: S.A.R. la Principessa Beatrice, nata a Saint-Raphaël il 16 giugno 1950, S.A.R. la Principessa Anna, nata a Saint-Raphaël il 24 aprile 1957, e S.A.R. il Principe Ereditario Carlo Maria di Borbone delle Due Sicilie, Duca di Calabria, che ha sposato nel 1998 la Principessa Camilla, nata Crociani. I Duchi di Calabria hanno due figlie, S.A.R. la principessa Maria Carolina, nata il 23 giugno2003 e S.A.R. la Principessa Maria Chiara nata l’1 gennaio 2005.

Nel 1983 il Duca di Castro dette compimento alla vicenda delle sepolture dei Sovrani delle Due Sicilie nella Cappella dei Reali Depositi della Basilica di Santa Chiara in Napoli.

Nell’occasione furono traslate, con una solenne cerimonia, ed ivi sepolte accanto alle salme degli Avi di Casa Borbone delle Due Sicilie, anche gli ultimi due Sovrani: il Re Francesco II e la Regina Maria Sofia, morti in esilio, con la loro unigenita figlioletta la Principessa Maria Pia.

Di natura riservata, poco amante della vita mondana, il Duca di Castro ha trascorso gran parte della sua vita nella tenuta di La Combe, presso le campagne di Roquebrune-sur-Argens (Francia Meridionale), dalla quale ha curato gli interessi dinastici della Famiglia e, grazie al dinamismo del Duca di Calabria, Gran Prefetto dell’Ordine Costantiniano, ha dato notevole impulso a questa antica Istituzione cavalleresca soprattutto per quanto riguarda le attività benefiche e culturali volte alla rivisitazione e alla rivalutazione della Storia del Regno delle Due Sicilie e alla divulgazione delle tradizioni del Meridione d’Italia.

Il Duca di Castro si è recato spesso nella tanto amata Città di Napoli, dove è sempre stato accolto con molta gioia dai numerosi amici.

L’ultima apparizione in pubblico del Duca di Castro è stata il 30 maggio 2002 nella Basilica di San Giorgio al Velabro in Roma (Sede spirituale dei Cavalieri e Dame Costantiniani), in occasione della cerimonia d’insediamento di Sua Eminenza Reverendissima il Signor Cardinale Mario Francesco Pompedda come Gran Priore dell’Ordine.

Tra le molte onorificenze di S.A.R. il Duca di Castro, ricordiamo: il Baliaggio di Gran Croce di Onore e Devozione con Croce di Professione "ad honorem" del Sovrano Militare Ordine di Malta, il Cavalierato dell’Ordine di Sant’Uberto di Baviera, il Cavalierato dell’Ordine della Corona di Württemberg, e il Collare dell’Ordine Supremo della Santissima Annunziata della Dinastia Sabauda.

Martedì 25 Marzo 2008  23:05


Nella foto: FERDINANDO DUCA DI CASTRO


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

4 NOVEMBRE UNICA FESTA NAZIONALE

IMAM INDAGATO AD UMBERTIDE

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

LE PIAZZE COLORATE E POLITICAMENTE CORRETTE

VENDEMMIA ROMA

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati