Domenica 24 Febbraio 2008  08:04 Questa testata aderisce all'anso  

 NEWS
Cronaca
Attualità
Politica
Economia
Lavoro
Sport

 RUBRICHE
Racconti Brevi
Cultura
Personaggi
Spettacoli
Passeggiando
Curiosità

 FOCUS
Editoriale
Interviste
Primo Piano
Speciale
Foto Gallery
  Venerdì 19 Luglio 2019SPORT Scrivici 
Vittorio Casucci, direttore generale del Figline Domenica 24 Febbraio 2008  08:04
FIGLINE: LA FIDUCIA E L’OTTIMISMO DEL DIRETTORE GENERALE VITTORIO CASUCCI
FIGLINE: LA FIDUCIA E L’OTTIMISMO DEL DIRETTORE GENERALE VITTORIO CASUCCI


La compagine figlinese, ancora imbattuta in campionato, sta volando verso la promozione in Serie C.

FIGLINE VALDARNO (FIRENZE) - Un Vittorio Casucci determinato e al tempo stesso molto pragmatico, esamina l’attuale momento della squadra a 10 turni dalla fine del campionato.

Direttore, cosa serve in questo momento decisivo alla sua squadra?
Serve soprattutto molta calma e non farsi prendere in alcun modo dalla tensione e dalla paura. Serve anche non pensare di aver già vinto il campionato, ma affrontare ogni gara come un importante passo per centrare l’obiettivo.

Come le sembra il gruppo in questo periodo?
La squadra a mio parere gode di buona salute sia fisica che mentale. Io martedì sono andato negli spogliatoi e ho chiesto ai ragazzi di fare un ulteriore sforzo affinché la C2 diventi realtà. I ragazzi mi sono parsi tranquilli, consapevoli della loro forza e della strada fino ad oggi percorsa.

Il gruppo in questi ultimi mesi ha perso due giocatori importanti Del Vivo e Fanucchi. Come giudica questi infortuni?
Prima di tutto faccio ai due ragazzi, operati entrambi nei giorni scorsi, i migliori auguri di pronta guarigione. Venendo alla loro perdita, senza Fanucchi viene a mancare l’elemento in grado di effettuare una giocata che può risolvere una partita, mentre l’assenza di Del Vivo, giovane classe 1988 che era titolare, l’allenatore ha oggi meno scelte a sua disposizione.

Quali pensa possano essere le partite più insidiose nelle prossime 10 gare?
Secondo me le partite più difficili non sono quelle con le più immediate inseguitrici come Colligiana, Forcoli e Armando Picchi con le quali abbiamo ancora da confrontarci, ma bensì quelle squadre come il Cascina che affrontiamo questa settimana, che sono bisognose di punti. Basta pensare, pensando al Cascina, che questa squadra nelle ultime due settimane ha ottenuto 6 punti rilanciandosi, non solo per uscire dall’ultima posizione in classifica, ma addirittura per salvarsi direttamente prima della fine del campionato.

Ma lei è fiducioso?
Tantissimo e ho molta fiducia nei ragazzi, nell’allenatore, nello staff tecnico e medico per come hanno lavorato dal mese di luglio ad oggi, con professionalità, competenza e tanta tanta passione.

Domenica 24 Febbraio 2008  08:04


Nella foto: Vittorio Casucci, direttore generale del Figline


Stampa la notizia Invia ad un amico Inserisci commento

Ricerca personalizzata

RIVOLUZIONE FRANCESE CCXXX°

LE GUARDIE ROSSE

RINGRAZIA UN DOCENTE

FRANCIA: VINCERÀ IL MONDIALISMO

LE PIAZZE COLORATE E POLITICAMENTE CORRETTE

NON SONO DIRITTI

BUSKER EFSTIVAL A CARPINETO ROMANO
 
    

home | editoriale | interviste | primo piano | speciale | riferimenti | privacy | scrivici
Copyright © 2004 05 CONSULTA-FASTMEDIA - Tutti i diritti riservati